Il Presidente Napolitano: «Rispettare il Tricolore è un dovere per chi ha ruoli di governo»

30 aprile 2010

Aria fresca Clegg e Mockus



La politica all'estero riserva sempre nuove facce con gradevoli sorprese.

Clegg ( versione Ziggy Stardust nella foto) e il suo partito LibDems sono il nuovo che avanza in Uk dove il bipolarismo dei partiti di Brown e Cameron sembrava dominare e , ora, devono fare i conti con un personaggio che buca lo schermo ma, soprattutto, i cuori della gente facendo breccia anche tra i piu' giovani.

In Colombia, invece, la bocciattura della corte costituzionale alla ricandidatura per la terza volta di Uribe, dopo 2 mandati, ha aperto nuovi scenari inusualmente verdi.

Uribe ha il merito di aver modernizzato il Paese durante i suoi mandati pero' la sua politica contro il narcotraffico al soldo degli Usa non ha portato i frutti sperati se non il potenziamento delle forze di polizia comunque merito dei finanziamenti americani che, per i colombiani, sono sintomo di poca autorevolezza a livello internazionale visto che la caccia al narcos ha portato in disgrazia( se non alla sparizione) molti contadini locali.
Altro problema, non solo italiano, è l'abbandono dei beni confiscati ai narcos che, per paura di rappresaglia, non vengono riassegnati come si vede nella foto di uno dei innumerevoli terreni di Pablo Escobar.


Ora spunta Antanas Mockus, gia' sindaco della nuova Bogota' rinata grazie a lui, che si gioca l'elezione alle presidenziali con il suo Partito Verde, in forte ascesa nei sondaggi, contro il delfino di Uribe Juan Manuel Santos.


video

Update: qua un bell'articolo su Mockus

Nessun commento: